Per cortesia, abilitare il JavaScript per visitare questo sito!
Gommonauti.it - Il riferimento per chi ama il gommone. Gommoni e nautica in generale.

Pag. 1   2   3   4   5   Successivo

jotric

Sottocapo di 1° Classe Scelto
Sottocapo di 1° Classe Scelto

12/02/18 14:17

33

Karma: n.d.

Buongiorno a tutti. Ho da poco acquistato un Solemar B51 del 1992.
Il gommone è in buono stato di conservazione, ma aimè l'impianto elettrico è da rifare.
Ho visto un sacco di post con richieste simili alla mia ma nessuno che effettivamente mi desse una risposta esaustiva.
In sostanza il mio gommone monta un motore Mariner 40cv.
Vorrei poter installare due batterie e un ripartitore di carica e vorrei qualche opinione in proposito.
Ho realizzato uno schemino di base per iniziare a capire da dove partire...

Schema elettrico doppia batteria e ripartitore di carica


Vorrei capire se è corretto e dove piazzare eventuali fusibili di protezione.
Grazie a tutti.

teos1968

Capitano di Vascello
Capitano di Vascello

17/10/12 18:36

1997

Appiano G. (CO)

Pagine personali

Karma:  100.00 (+5/-0)

Ritengo che il regolatore del tuo motore, eroghi una corrente molto limitata, tale da rendere poco consigliabile la ripartizione della carica.

Di fatto dovresti navigare numerose ore per avere un reale effetto di carica di entrambe le batterie.

Forse è meglio usare il metodo "andata batt 1" - " ritorno batt 2", che risulta anche molto più economico.

jotric

Sottocapo di 1° Classe Scelto
Sottocapo di 1° Classe Scelto

12/02/18 14:17

33

Karma: n.d.

Inizio col ringraziarti per l'attenzione.
Spulciando fra le poche info trovate sul motore, l'alternatore dovrebbe generare 20A in uscita (dato che ho trovato in diversi post di persone che hanno realizzato la stessa configurazione).
Considerando che il gommone mi serve solo per degli spostamenti durante le battute di pesca subacquea e il percorso per raggiungere la vicina Croazia (circa 45 min di andata e altrettanto di ritorno...) ma che chi rimane sul gommone, vorrà ascoltarsi la radio,ecc... l'idea era la classica batteria motore e batteria servizi.
Secondo te quindi sono soldi buttati?

kiterman

Capitano di Fregata
Capitano di Fregata

05/05/09 19:26

1374

Lamezia Terme

Pagine personali

Karma:  100.00 (+8/-0)

Io farei così:
p.s.( il relè è sensibile al voltaggio e si chiude solo se la batteria dedicata all'avviamento è carica)
p.s.2 la discussione completa la trovi a questo link: https://www.gommonauti.it/ptopic19530_collegamento_due_batterie.html&postdays=0&postorder=asc&start=0
Il mio intervento pagine 3, 4 e successive
re: Schema elettrico doppia batteria e ripartitore di carica

jotric

Sottocapo di 1° Classe Scelto
Sottocapo di 1° Classe Scelto

12/02/18 14:17

33

Karma: n.d.

L'idea di non mettere un ripartitore di carica in effetti l'ho presa in considerazione, ma anche i relè di potenza non mi piacciono tanto.
Mi è successo già un paio di volte che i contatti rimanessero incollati. A parte questo dettaglio, vorrei capire invece come nel tuo schema si ricaricano le batterie.
Chiudo il sezionatore della batteria del motore e avvio. Il motore si accende e polarizza il relè che si chiude.
A questo punto dall'alternatore si dovrebbero caricare le batterie insieme?

teos1968

Capitano di Vascello
Capitano di Vascello

17/10/12 18:36

1997

Appiano G. (CO)

Pagine personali

Karma:  100.00 (+5/-0)

Prima di tutto devi essere disposto a spendere qualche soldino, tra ripartitore ed impianto.

Un ripartitore di carica decente, ovvero quelli a bassa caduta di tensione, non costano 30 euro.

Quello che ho montato io è costato 110 euro ed è il tipo a mosfet che ha una caduta massima di 0,1 v. Sono reali in quanto dopo l' installazione l' ho verificato con multimetro. Ad oggi non posso che essere pienamente soddisfatto dell' impianto. Però nel mio caso, avendo nel motore un vero e proprio alternatore da 60 A, il lavoro di ricarica è efficace anche dopo una sola ora di navigazione.

Nel caso del tuo motore, troverai il classico regolatore che, appunto, eroga un 15 / 20 A massimi. Ecco perchè, come dicevo all' inzio del post, valuta bene il tutto e se la spesa vale la candela.

Il precedente motore che avevo, erogava circa 12A e me ne sono ben guardato da montare un ripartitore di carica. Mi limitavo a tenere ben cariche le batterie prima di ogni uscita.

jotric

Sottocapo di 1° Classe Scelto
Sottocapo di 1° Classe Scelto

12/02/18 14:17

33

Karma: n.d.

Si il discorso fila. In effetti se dovessi spendere x€ per qualcosa che mi garantisca di non restare a piedi lo farei volentieri.
Credo che il problema non sia quanto spendo, ma che garanzia ho di spendere per un impianto che mi consenta un'adeguata sicurezza.
Fare il tutto con due stacca batteria ricordandosi di commutare ad ogni uscita...Come idea ci sta, anche se cos' facendo non c'è una vera separazione fra i circuiti.
In fin dei conti il motore nasce per ricaricare una batteria.
Se voglio ricaricarne due, il ripartitore di carica mi dovrebbe ricaricare in "automatico" quella più scarica. Una volta che il motore è avviato, il raddrizzatore "dovrebbe" fare il suo lavoro.
Quindi se considero qualche numero ipotetico a livello di consumo della batteria servizi a motore spento....
Autoradio 40 W*3h = 120 W = 10A
Autocalve 24A*10m=4A
Una batteria da 80Ah per l'avviamento dovrebbe consentirmi circa 18\20 tentativi di accensione, quindi circa 5A
10+4+5....forse ci può stare...In un'ora circa di moto la batteria dei servizi dovrebbe ripristinare la carica.

Dico qualche eresia?

teos1968

Capitano di Vascello
Capitano di Vascello

17/10/12 18:36

1997

Appiano G. (CO)

Pagine personali

Karma:  100.00 (+5/-0)

Tieni presente che il regolatore non eroga sempre la Max corrente.
Dipende dalla differenza di potenziale tra batteria e regolatore.
Più la batteria è scarica più corrente viene erogata.
Mano mano che sale la tensione in batteria la corrente erogata diminuisce.
Quindi il calcolo è assai più complicato da fare.

kiterman

Capitano di Fregata
Capitano di Fregata

05/05/09 19:26

1374

Lamezia Terme

Pagine personali

Karma:  100.00 (+8/-0)

Il relè è dimensionato per 160A (a memoria).

Chiudi il sezionatore del motore e, se vuoi, anche quello dei servizi.

Avvii il motore e:
-- Se la batteria di avviamento ha una tensione superiore ai 13,7Volt il relè si chiude e si carica la batteria servizi.
-- Se la batteria di avviamento è inferiore ai 13,7Volt il relè resta aperto e si carica solo la batteria di avviamento.
-- Quando raggiunge i 13,7Volt il relè chiude e carica i servizi

Il sistema è installato da due anni sulla mia barca e funziona una meraviglia.

I ripartitori di carica, anche quelli a mosfet.....................quelli a diodi non li considero neanche, generano una caduta di tensione.

Impianti simili sono di serie sulle barche americane. Quadri di distribuzione del genere li fornische la BEP...................e cerca in rete quanto costano.
Un relè del genere costa solo 30 euro ed il quadro lo puoi facilmente realizzare da te.
Nelle mie pagine personali puoi vedere il quadretto della mia barca Wink

http://www.osculati.com/it/cat/Scheda.aspx?id=29318

jotric

Sottocapo di 1° Classe Scelto
Sottocapo di 1° Classe Scelto

12/02/18 14:17

33

Karma: n.d.

In realtà, guardando su internet i pannelli BEP, il prezzo è giustificato dal regolatore di carica presente nel sezionatore giallo....
comunque, mi avete convinto. Niente ripartitore di carica su mio impianto.
Guardando lo schema del relè però ,mi è sorto un grosso dubbio,
Sembra manchi un filo...Mi spigo, dal motore vedo solo due cavi che arrivano dalle batterie. Manca il ritorno dell'alternatore o mi sfugge qualcosa?

Leggi simili a: Schema elettrico doppia batteria e ripartitore di carica

Topic chiuso

Elettricità  ed elettronica

Schema impianto elettrico con doppia batteria

 "Buonasera a tutti, Oggi con gran stupore ho aperto il vagone sotto la console della mia nuova barca e...... Ho trovato un disastro, ci sono delle..."

Visite: 13561   Risposte: 4

Creato: Mar 01/11/11 20:46 Jokerg

Leggi gli ultimi messaggiUltimo post: Mar 01/11/11 21:02 VanBob

Nessun nuovo messaggio

Elettricità  ed elettronica

Aggiungere un ripartitore di carica per la terza batteria

 "Attualmente ho due batterie con uno staccabatteria con le 3 posizione 1/2/both che ricarico tramite un caricabatterie CTEK Multi XS 7000 automatico..."

Visite: 1507   Risposte: 6

Creato: Sab 26/03/16 11:50 gbpan

Leggi gli ultimi messaggiUltimo post: Lun 28/03/16 9:26 TITANs

Nessun nuovo messaggio

Elettricità  ed elettronica

Quadro elettrico con ripartitore di carica - dubbio - chiuso in un contenitore o a vista?

 "Ho acquistato un ripartitore di carica per poter utilizzare due batterie separate per servizi e motore, lo vorrei installare in un contenitore..."

Visite: 2789   Risposte: 6

Creato: Mer 21/01/15 23:00 ertizi

Leggi gli ultimi messaggiUltimo post: Lun 10/08/15 10:16 ilbekins

Nessun nuovo messaggio

Accessori vendesi

Hydro-force motore elettrico + batteria + carica batteria

 "Hydro-Force motore elettrico + batteria + carica batteria (0 Offerte) Scadenza: lunedì dic-1-2014 17:14:29 CET Fai un'offerta | Aggiungi..."

Visite: 5123   Risposte: 0

Creato: Ven 28/11/14 18:00 [Ebay-feed]

Leggi gli ultimi messaggiUltimo post: Ven 28/11/14 18:00 [Ebay-feed]

Nessun nuovo messaggio

Accessori vendesi

Motori fuoribordo elettrico + batteria + carica batteria pe

 "MOTORI FUORIBORDO ELETTRICO + BATTERIA + CARICA BATTERIA PER GOMMONE O BARCA Scadenza: venerdì mag-20-2016 12:46:15 CEST Compralo Subito per..."

Visite: 858   Risposte: 0

Creato: Mer 20/04/16 12:00 [Ebay-feed]

Leggi gli ultimi messaggiUltimo post: Mer 20/04/16 12:00 [Ebay-feed]

Tutti gli orari sono GMT + 1 ora

Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum