Per cortesia, abilitare il JavaScript per visitare questo sito!









Ven 19/01/18 4:10
Risposte: 3
Visto: 59
.... I cantieri dichiarano pesi inferiori ....
Eh, Eh ! Perché i carrelli no ? Normalmente il peso dichiarato del carrello esclude: ruota di scorta, rulli, supporti, portatarga, ecc. ecc., che, messi insieme, sommano decine e decine di kg.

Gio 18/01/18 15:53
Risposte: 24
Visto: 724
Quanto scrive martiello123 necessità di puntualizzazioni.
E' un dato di fatto che il delfinamento sia frequente e che interessi natanti fino a 6/7 m.
Per delfinamento si intende lo sbattere ritmico della prua sulla superficie acquea (indipendentemente da moto ondoso). In pratica la prua emerge e si immerge ritmicamente.
Questo fenomeno è indice di prua pesante (CG sbagliato) ed è associato a elica sbagliata, la quale ritmicamente agguanta l'acqua (spinge a dovere) e perde la presa. Solleva la prua quando agguanta, lascia cadere la prua quando perde la presa.
In questo quadro non influisce minimamente l'altezza di montaggio, che invece può influire nel caso di poppa pesante.
Un montaggio c.d. alto tende ad abbassare la prua, ma se CG ed elica sbagliati, accade lo stesso fenomeno.
Certamente il tutto è frutto di errore di allestimento o di progetto di allestimento e non della carena.
L'errore n. 1 quasi sempre riscontrato sta nel posizionamento dei serbatoi dei liquidi, errore no ...

Mer 17/01/18 20:51
Risposte: 4
Visto: 153
Asciuga bene tutta la sentina e poi prova a "innaffiare" per bene la barca e via via controlla la sentina, così da mettere in relazione l'acqua in sentina con il punto di innaffiatura.
Pare difficile che possa essere il bottazzo, ma non si sa mai.
L'offerta che ti è stata fatta (sigillatura bottazzo) sa di fregatura.

Mer 17/01/18 18:10
Risposte: 24
Visto: 724
@Joker1996
LWL = lunghezza al galleggiamento. Nessun calcolo. Devi semplicemente far cadere un sassolino dal segno del galleggiamento sulla ruota di prua e un altro da segno galleggiamento sulla specchio di poppa e misurare la distanza tra i due sassolini.

Ti manca: litri benzina, litri acqua, kg batterie, kg dotazioni, kg accessori, kg persone normalmente imbarcate, kg @@@zate per ricostruire nel modo più preciso possibile il peso totale navigante.


Adde: foto dell'intera carena presa di lato. Se ad esempio la barca è sul carrello, per fare la foto dovrai posizionarti sul prolungamento ideale dell'assale, tenendo la fotocamera all'altezza della carena.

Mer 17/01/18 11:36
Risposte: 4
Visto: 83
@miaboat
Fai prima e meglio a utilizzare un contagiri stroboscopico, avendo cura di tenere i motori a circa 3800 rpm e confrontando la lettura con l'indicazione del corrispondente contagiri di bordo.

Mer 17/01/18 10:54
Risposte: 24
Visto: 724
@Joker1996
Non sai dove sbattere la testa e pensi bene di far ragionare gli altri come te (questo si, quest'altro no, questo a prua e quest'altro ...).
Se non si conosce la LWL è del tutto inutile parlare di equilibratura della barca e a tentoni non vai da nessuna parte.
Se ancora non hai il motore, ma sai quale sarà, puoi sempre simularne il peso con taniche d'acqua appese a poppa.
Utile conoscere preventivamente l'uso che vuoi fare della barca e le prestazioni richieste, prima di parlare di altezza della pinna anticavitazione su filo chiglia. Ricordo che le prestazioni sono in funzione non solo della potenza, ma anche di LWL, peso totale navigante e la ridetta altezza della pinna anticav..

Mer 17/01/18 8:58
Risposte: 24
Visto: 724
@Joker1996
Inizia e misurare la LWL e darne notizia. Poi vedremo come fare.

Mar 16/01/18 22:40
Risposte: 31
Visto: 1596
... è facile azzeccare dove collocare i pesi in coperta ??
No.

Mar 16/01/18 18:23
Risposte: 31
Visto: 1596
..., sono gommoni la cui lunghezza al galleggiamento è piuttosto scarsa e di conseguenza il periodo d'onda che li può mettere in crisi è abbastanza breve...
Leggo finalmente qualcosa di sensato, tuttavia non dimentichiamo che parliamo di carene plananti con sezione trasversale a V più o meno profondo.
Generalmente l'utente lamenta che il tal gommone picchia sulle onde più dell'altro e ne deduce che il primo è meno "marino" del secondo. Spesso si fa l'errore di appesantire la prua per ridurre il fenomeno.
Orbene, una carena planante correttamente equilibrata - rispetto a CGbarca dovuto - corre "ciabattando" sulle onde, non picchiando.
Le leggi della fisica e l'esperienza insegnano che a pari Velocità il picchiare sull'onda è tanto più forte quanto maggiore è lo squilibrio verso prua rispetto a CGbarca dovuto. A pari squilibrio il picchiare aumenta all'aumentare della velocità.
In tutto questo parlare di carena marina è del tutto improprio, essendo solo un problema di equilibratur ...

Dom 14/01/18 16:16
Risposte: 25
Visto: 1222
@ropanda
Un rake = 9.727 gradi è ancora LOW RAKE.
Pagina 1 di 201
Tutti gli orari sono GMT + 1 ora