Minimo instabile Honda Bf40A

Sottocapo di 1° Classe Scelto
USSnautilus20 (autore)
Mi piace
- 1/11
Buonasera a tutti, oggi posso finalmente dire di aver quasi riparato totalmente il BF40 che avevo acquistato come pezzi di ricambio Laughing
Allora dopo aver riparato il trim, pulito candele e sbloccato i carburatori, aver sostituito il relé, il regolatore di tensione, aver pulito per intero l’impianto elettrico, pulito l’intero impianto di raffreddamento con sostituzione della girante e aver riparato il motorino di avviamento penso di essere pronto, l’unico problema che mi rimane é il fatto che il motore una volta in moto al minimo dopo aver dato una piccola sgasata tende a rimanere accelerato leggermente per qualche secondo, per poi tornare al suo minimo normale, mi chiedevo le viti sui carburatori sono dell’aria o della benzina? Nel mio caso le ho svitate di mezzo giro dalla battuta, dite che é magro? O grasso? Aspetto info Wink
Capitano di Corvetta
fedex95
Mi piace
- 2/11
Le viti aria sono di due tipi: a monte o a valle del carburatore. Nel primo caso svitando si arricchisce la miscela, nel secondo si smagrisce. Se rimane accelerato dopo una sgasata hai la miscela magra.
Col manuale d'uso/di officina ti levi ogni dubbio, viene indicato quanti giri svitare la vite (per esperienza è sempre 1 giro o 1 giro e 1/2 + - 1/4)
Saver 495 open - tohatsu mega 40/50
Saver 495 open - Mercury 40/60 orion
Acquaviva 19 viva - Yamaha 25/70 supertop 2t
Capitano di Corvetta
fedex95
Mi piace
- 3/11
Pardon, se a monte svitando si smagrisce, se a valle si arricchisce. Lapsus
Saver 495 open - tohatsu mega 40/50
Saver 495 open - Mercury 40/60 orion
Acquaviva 19 viva - Yamaha 25/70 supertop 2t
Sottocapo di 1° Classe Scelto
USSnautilus20 (autore)
Mi piace
- 4/11
Il funzionamento della vite lo conoscevo, il problema é che non saprei se é una vite aria o benzina anche se dalla posizione della stessa che si trova vicino al collettore mi verrebbe da dire che si tratta di una vite benzina, stasera provo a svitarle tutte e 3 di un giro portandole a un 1/2 e vediamo che succede
Capitano di Corvetta
fedex95
Mi piace
- 5/11
Ti sei risposto da solo, è vicino al collettore quindi a valle del carbone quindi è una vite benzina, svitala di almeno 1 giro da tutta chiusa
Saver 495 open - tohatsu mega 40/50
Saver 495 open - Mercury 40/60 orion
Acquaviva 19 viva - Yamaha 25/70 supertop 2t
Sottocapo di 1° Classe Scelto
USSnautilus20 (autore)
Mi piace
- 6/11
Poi mi chiedevo, c’é un modo per sintonizzare i carburatori senza vacuometro? Nella mia provincia l’ho cercato da tutte le parti, ma non ho trovato nulla Laughing
Guardiamarina
mimmoox
Mi piace
- 7/11
c'è un metodo per allineare i carburatori 2 a 2 costruendo un vacuometro differenziale con un tubo trasparente, ma è un lavoraccio tale che ti consiglio di comprare online un vacuometro bello che finito, te la cavi con meno di 70€
Bestway mirovia pro 330 + Honda BF15
Guardiamarina
mimmoox
Mi piace
- 8/11
Vacuometro differenziale
re: Minimo instabile Honda Bf40A


qui l'esempio riguarda una moto bicilindrica, in caso di plurifrazionato puoi sincronizzarne due alla volta, ma credo sia un bel casino
Bestway mirovia pro 330 + Honda BF15
Capitano di Corvetta
Furlix
Mi piace
- 9/11
Avevo provato anche io quel sistema, alla fine ho preso il carbtune della gunson
Open Yatch & Co Holiday 19 + yamaha f80aetl 2004 carb
Sottocapo di 1° Classe Scelto
USSnautilus20 (autore)
1 Mi piace
- 10/11
Ho provato e devo dire che ha funzionato alla grande, il motore gira quasi perfetto adess
Sailornet