Regolazione dell'anticipo e del minimo di un Evinrude 521 25cv [pag. 7]

Sottocapo di 1° Classe Scelto
ANDREA_4474 (autore)
Mi piace
- 61/63
Sicurissimo, la pompetta diventa dura. Guarnizione vaschetta nuova. Guarnizione tra carburatore e lamellari nuova con tanto di pasta rossa. Tubi tutti fascettati.
Inoltre, per somiglianza con scooter 2t, se entrasse aria dovrebbe vedersi anche al minimo, essendo quest'ultimo irregolare e lasciando il motore a regime alto. Invece fin che accelera di anticipo (provando a spostare l'apertura della farfalla il più lontano possibile) va bene, i problemi iniziano quando apre la farfalla.
Ammiraglio di divisione
eros
Mi piace
- 62/63
Prova allora con la fase della farfalla
Sottocapo di 1° Classe Scelto
ANDREA_4474 (autore)
1 Mi piace
- 63/63
Ecco qua, posso finalmente dire di essere forse giunto a capo di questa faccenda.
Il problema era una piccola guarnizione all'interno del carburatore che non avevo messo.
Guarnizione
re: Regolazione dell'anticipo e del minimo di un Evinrude 521 25cv

Risolto questo, giretto in barca di dieci minuti e la chiavetta è tornata a dare problemi, mettendo tutto fuori fase. Ho allora provveduto a togliere la chiavetta dall'albero con il bulino e cambiarla con una simile in mio possesso.
Quando finalmente il volano tiene, altro breve giretto, arriviamo nel porto e il motore si spegne di botto. Apro la calotta e trovo la molla del piatto dello statore fuori sede. Smonto il volano e, sorpresa, una vite del pickup si era svitata finendo nel volano. Richiudo tutto e provo ad accenderlo ma niente, non parte. Dopo varie prove noto che non fa scintilla, e ho risolto con un cambio di statore che fortunatamente avevo a casa.
Sperando che finalmente mi lasci in pace sto motore (me ne sto comunque procurando un altro per sicurezza), do alcuni consigli ulteriori:
- Avvitare sempre il volano con la pneumatica, anche per fare le prove.
- Stringere a morte (meglio se con anche frenafiletti) tutte le viti dello statore.
Grazie mille ad Eros per tutto l'aiuto.
Sailornet