Per cortesia, abilitare il JavaScript per visitare questo sito!











Mer 18/01/17 13:46
Risposte: 12
Visto: 748
Per eliminare il sale occorre far scaldare per bene il motore ed effettuare più lavaggi con acqua dolce, il sale si diluisce con il calore.
Discorso calcare, il viakal è un ottimo aiuto, l'aceto ha bisogno di più tempo per agire, bisognerebbe effettuare due o tre lavaggi a distanza di qualche ora in modo che l'aceto diluito resti all'interno del circuito avendo il tempo di attaccare eventuali depositi. Lavaggio con aceto, riposo, risciacquo con acqua pulita (altrimenti il calcare disciolto girerebbe all'infinito nel circuito) e così via per due o tre volte.

...direttamente in acqua, tramite un simil-rimessello autocostruito riempito con ca. 50-70 lt di acqua dolce...

Sconsigliabile l'utilizzo sia del viakal sia di vari prodotti chimici e/o acidi per la pulizia in quanto gli stessi andrebbero dispersi in acqua.

Lun 16/01/17 13:48
Risposte: 6
Visto: 241
...il laccetto di sicurezza?
Hai provato a verificare che arrivi corrente alle candele?
Sicuramente una ripulita al carburatore non guasta-

Sab 14/01/17 13:59
Risposte: 6
Visto: 263
...Ma possibile che quando chiami io le abbia terminate sempre tutte?...

Purtroppo le membrane hanno un problema di base, essendo di gomma estremamente delicata tendono a deteriorarsi facilmente col tempo, si evita fi fare scorta in magazzino in quanto le stesse col tempo diventano inutilizzabili.

La modifica è ottima e duratura nel tempo (oltre che economica)
Per eccellere proprio ad essere pignoli, basta procurarsi una fustella di diametro adeguato Wink

Mar 10/01/17 22:28
Risposte: 21
Visto: 968
Da uno a dieci, nove è colpa della carena sporca, l'uno rimanente potrebbero essere le turbine.
In questo caso basta rimuovere il filtro dell'aria e verificare che la turbina si libera di ruotare e non abbia giochi anomali (ovviamente prova da eseguire a motore spento) comunque dovresti notare un leggero fumo azzurro a freddo.
Di che motori parliamo?

Mar 10/01/17 22:20
Risposte: 3
Visto: 170
Il movimento assiale è normale, è dovuto al gioco necessario per far scorrere il manicotto che innesta le marce.
Il gioco trasversale esiste ed è dovuto alle tolleranze dei cuscinetti, ma parliamo comunque di centesimi si millimetro ed occorrono particolari strumenti per misurarlo, ad esempio un comparatore, difficilissimo se quasi impossibile rilevarlo a mano, a meno che non ci siano problemi tipo cuscinetti o asse logori.

Dom 08/01/17 19:17
Risposte: 6
Visto: 315
Forse 8 oppure 9.9, ma 15 sono più del doppio. Forse se oltre carburatore e scarico si vanno a sostituire bielle pistoni e testata, ma a questo punto il gioco non vale la candela...
Se il tuo meccanico insiste e ti garantisce per iscritto il risultato e la liquidazione di eventuali difetti o danni successivi puoi sempre tentare Wink

Gio 05/01/17 20:53
Risposte: 14
Visto: 500
Esattamente, le tenute sono in pollici, per togliersi l'eventuale dubbio basta misurare il diametro dello stelo in acciaio con il calibro.

Gio 05/01/17 16:34
Risposte: 22
Visto: 1220
Valutare il dimensionamento così a distanza non è semplice.
Il tubo diametro 22 esiste sia in versione 1,2 che 1,5 mm in spessore.
Il sistema della vite più lunga può andare.

Gio 05/01/17 16:28
Risposte: 14
Visto: 500
Ferramenta e rivendita oleodinamica possono aiutare in caso di anelli OR, rondelle rame ecc.
I componenti tipo tenute, raschiatori, balsele, polipak e via dicendo quasi sempre sono dedicati, nel senso che hanno misure specifiche e non esistono ricambi commerciali o adattabili.

Gio 05/01/17 13:00
Risposte: 22
Visto: 1220
Discorso fissaggio ok, 4 punti sono più che sufficienti, inserisci una rondella maggiorata all'interno se vuoi stare più tranquillo.
I problemi potrebbero essere altri, l'eccessiva lunghezza e i due angolari a 90°.
Con un notevole sbalzo c'è il rischio che ad una eventuale strattonata il tientibene si pieghi in corrispondenza dei fissaggi centrali, soluzione adottare un tubolare con diametro maggiore oppure con spessore più consistente.
Discorso angoli a 90°, una strattonata trasversale potrebbe sfilare un tubolare dall'angolare, con i relativi danni e pericoli, la soluzione migliore sarebbe costruire l'intero arco piegando un unico tubolare, diversamente bisognerebbe prevedere un foro filettato (spessore permettendo) in corrispondenza dei grani di fissaggio dell'angolare, eliminando la filettaura sull'angolare stesso ed inserendo una vite che vada a stringere sul tubolare.
Altra soluzione, eseguire un foro di diametro adeguato sempre in corrispondenza del fissaggio ed utilizzare u ...
Pagina 1 di 27
Tutti gli orari sono GMT + 1 ora